orari celebrazioni

Lunedì
non si celebrano sante Messe

Martedì
ore 10
I e III martedì ore 16 a Villa Serena

Mercoledì
ore 10

Giovedì
ore 10 con adorazione eucaristica

Venerdì
ore 10 presso cappella Ospedale

Sabato
ore 18

Domenica
ore 10

Martedì
ore 9
II e IV martedì ore 16 al Turati

Mercoledì
ore 16:15 ora di preghiera
ore 17

Giovedì
ore 9

Venerdì
ore 9

Sabato
ore 17

Domenica
ore 11

Domenica
ore 9

Sabato
ore 16

vicariato della montagna »

meditazione del giorno

« LE MIE PECORE ASCOLTANO LA MIA VOCE E IO LE CONOSCO ED ESSE MI SEGUONO »
San Cirillo d'Alessandria (380-444), vescovo e dottore della Chiesa
Commento al vangelo di Giovanni, 7, 10, 26 ; PG 74, 20

    Il segno distintivo delle pecore di Cristo è la loro disposizione ad ascoltare, ad ubbidire, mentre le pecore straniere si distinguono per la loro indocilità. Intendiamo il verbo “ascoltare” nel senso di acconsentire a ciò che è stato detto. E coloro che ascoltano Dio sono conosciuti da lui, perché "essere conosciuto" significa essere unito a lui. Nessuno è totalmente sconosciuto a Dio. Per cui quando Cristo dice: “Conosco le mie pecore” egli vuole dire: “Io le accoglierò e le unirò a me, in modo mistico e permanente”. Si può dire che, facendosi uomo, presa la loro natura, si è imparentato con tutti gli uomini; tutti siamo uniti a Cristo grazie alla sua incarnazione. Ma coloro che non custodiscono la loro somiglianza con la santità di Cristo, gli sono divenuti estranei...     “Le mie pecore mi seguono”, dice ancora Cristo. Infatti mediante la grazia divina i credenti seguono i passi di Cristo. Non obbediscono ai precetti dell'antica Legge, che era solo una prefigurazione, ma, seguendo i precetti di Cristo mediante la grazia, saranno elevati fino a lui, secondo la loro vocazione di figli di Dio. Quando Cristo sale in cielo, essi lo seguono.

Meditazione a cura di vangelodelgiorno.org »

Liturgia di oggi

28 aprile 2015 -Martedì della IV settimana di Pasqua

S. Louis-Marie Grignion de Montfort,sac. e fond. (1673-1716)

At 11,19-26.
Sal 87(86),1-3.4-5.6-7.

Gv 10,22-30.

liturgia completa »
liturgia delle ore »